Mission YaKT




Wang Xiangzhai (1886-1963)

"il grande riformatore" delle arti marziali cinesi , apparteneva a una famiglia discretamente agiata che , come molte delle famiglie cinesi della fine dell' ottocento, si preoccupava della "salute" del suo giovane figlio. Essendo i Wang imparentati con la famiglia del grande Guo Yunshen chiesero all' insegnante di istruire il giovane che era piccolo e leggero e così rimase per tutta la vita.. Guo era vecchio e non voleva accettare nuovi allievi, ma un giorno il giovane Wang, vedutolo sotto la pioggia solo e intento nella pratica di certi "strani" esercizi ; corse a portargli la giacca preoccupato per la sua salute. Il gesto del ragazzino commosse il vecchio maestro che da quel momento decise di insegnare anche la parte più "segreta" della sua scuola all' allievo.

Wang Xiang Zhai

Wang Xiangzhai , anche conosciuto come Nibao, Zhenghe o Yuseng (Monaco dell'universo) , diventò uno dei successori di Guo Yunshen (insieme a Sun Lutang, Xu Zhanao e Li Kuiyuan), ma probabilmente soltanto Wang Xiangzhai imparò tutti i segreti del metodo praticato da Guo nella foresta. Wang nel 1907 lasciò la città (in realtà dovette letteralmente fuggire perché a causa della cattiva influenza di un parente diventò un giocatore d' azzardo e si ricoprì di debiti); affamato e in cerca di lavoro fu costretto ad arruolarsi nell'esercito. All'inizio fù solamente un assistente in cucina, ma quando uno degli ufficiali scoprì casualmente quanto esperto fosse nel combattimento lo nominò istruttore marziale delle truppe scelte . Nel 1913 divenne famoso per la sconfitta di Li Ruidong fondatore dello stile Li del Taiji Quan e istruttore personale delle guardie del presidente. Durante lo stesso anno Wang diventò capo del reparto dei combattenti a mani nude delle forze di terra. Nel 1915 sconfisse Zhou Ziyan, supervisore dello stile della Mantide Religiosa, che da allora diventò suo allievo. Nel 1918, a causa dei cambiamenti politici, il reparto dei combattenti a mani nude dell'esercito di terra venne smembrato. Wang quindi si recò al sud per ricercare e studiare con i migliori maestri delle varie arti marziali. In primo luogo si recò al tempio di Shaolin, in cui imparò lo Xinyiba (un sistema collegato con lo Xingyiquan) da Henglin (anche conosciuto come Changlin o Xianglin o Doshin, fondatore dello Shorinji Kempo). Nella provincia di Hubei studiò successivamente con Jie Tiefu. Nella provincia di Fujian venne rinominato istruttore di arti marziali dell'esercito locale. A quel tempo venne in contatto con i maestri della gru bianca Qiazhuang e Jin Shaofeng. Ritornando a nord contattò il famoso supervisore dello Xing Yi : Huang Muqiao. Nello Xi'an si incontrò col famoso maestro Liu della scuola Peixian ,noto "per le sue scosse rapide" , e successivamente imparò il Baguazhang da Liu Fengchun ; successivamente conobbe i maestri di Taiji Quan Yang Shaohou e Yang Chengfu. Nel 1925, durante le sue lezioni di Xingyiquan, Wang notò che i suoi allievi continuavano a mettere troppa attenzione alla forma esterna, all' insieme determinato delle tecniche e troppo poco al contributo "mentale". Iniziò così ad aumentare ampiamente le esercitazioni Zhan Zhuang e altri metodi di addestramento similari a quelli attualmente usati nel Da Cheng Quan diminuendo progressivamente lo sforzo sulla pratica delle forme. Fù qui che decise il cambiamento del nome del sistema in Yi Quan, e la perdita dell’ ideogramma Xing (forma). (Sopratutto per non essere in contrasto con altre scuole ormai sempre più diverse dalla sua). Nel 1928, insieme al suo allievo Zhao Enqing, Wang partì per Hangzhou, dove ricoprì la carica di arbitro nei tornei liberi di combattimento (San Shou Leitai). Il suo allievo Zhao Enqing (successivamente conosciuto come Zhao Daoxin) vinse tutti i tornei. Da allora Wang venne invitato a Shanghai, città in cui fondò la società di Yi Quan. In questo periodo si registra l’ incontro e il successo di Wang con il campione del mondo di boxe Inge, di nazionalità ungherese (il rapporto di questa lotta venne anche pubblicato a Londra nelle pagine sportive del Times). La scuola cresce e Han Xingqiao, Zhao Daoxin, Zhang Changxin e Gao Zhendong diventano famosi a Shanghai come " i quattro guerrieri del diamante ". In questo periodo Wang scrisse il primo trattato sulla sua arte " Percorso corretto dell’ Yi Quan ". A quel tempo Wang Xiangzhai insegnava un sistema già molto diverso da quello che praticavano altri supervisori di varie scuole di Xing Yi Quan. Wang nel suo lavoro critica alcune credenze popolari diffuse nell' ambiente dello Xing Yi Quan, ma molte delle sue idee sono ancora basate su concetti tradizionali che verranno abbandonati definitivamente più tardi. Negli anni trenta il capo dei banchieri di Shanghai propose a Wang di organizzare una squadra che andasse in tournée nel mondo affinché si dimostrasse la potenza dell'arte marziale cinese. Ma i cambiamenti politici causarono alcuni problemi ed il "promoter" fu costretto ad abbandonare definitivamente quest’ idea. Durante il soggiorno a Shanghai Wang conobbe Wu Yihui , maestro del Liuhebafa, che fu da lui descritto come uno dei tre maestri più preparati da lui conosciuti. Wang Xiangzhai nel 1935, insieme ai suoi allievi Bu Enfu, Zhang Entong, Zhang Changxin e Han Xingqiao si mosse verso la prefettura del Shen Wang. Lì si concentrò su un nuovo tipo di addestramento e sugli studi teorici. La maggior parte dei metodi di addestramento impiegati attualmente nel Da Cheng Quan furono messi a punto e perfezionati in quel tempo. Wang nel 1937 si spostò verso Pechino, insegnò Yi Quan e sviluppò ulteriormente la teoria del sistema. In quel tempo Hong Lianshun, supervisore di Xing Yi Quan, era uno dei più grandi marzialisti di Pechino. Quando Hong sentì parlare dell’ abilità incredibile del maestro Wang venne a sfidarlo. Dopo essere stato sconfitto Hong diventò suo allievo ed anche gli allievi di Hong passarono tutti sotto a Wang. Fra di loro vi era Yao Zongxun (1917-1985), che poi successivamente diventerà il successore ufficiale di Wang. Nel 1939 Wang pubblicò in forma di "pamphlet" : " da Shibao " un testo in cui pubblicamente tutti i supervisori delle arti marziali venivano invitati a scambiare esperienze e idee con lui. Molti di coloro che si recavano presso di lui desideravano solitamente paragonare le loro abilità e sfidarlo Wang quindi aveva scelto quattro allievi che rappresentavano la sua scuola: Han Xingqiao, Hong Lianshun, Yao Zongxun e Zhou Ziyan. Solo dopo la sconfitta di uno di loro lo sfidante avrebbe potuto combattere con Wang, a quanto é dato sapere nessuno riuscì mai nell’ impresa. Nel 1940 si tenne a Tokyo un festival grande delle arti marziali a cui partecipò la squadra cinese. Alcuni maestri cinesi che collaboravano con il Giappone cercano di persuadere Wang Xiangzhai, che era considerato uno dei più grandi Maestri in quel periodo in Cina, a partecipare. Wang rifiutò decisamente. Visto che durante il festival i cinesi "favoleggiarono" molto su Wang Xiangzhai, molti giapponesi si recarono in Cina per sfidare Wang ; tutti furono regolarmente sconfitti. Molti di loro di conseguenza chiesero di diventare allievi di Wang, soltanto uno verrà "in parte" accettato : Kenichi Sawai ( successivamente creerà "la sua versione" dell’ Yi Quan , conosciuta nel Giappone come Taiki Ken) . Benché Sawai venga considerato allievo di Wang, in realtà imparò il metodo solo parzialmente e da Yao Zongxun. Wang nel 1941 presentò i suoi sei allievi migliori con nomi onorari, e in questo modo espresse il suo parere circa le loro abilità : Zhao Enqing ricevette come nome Daoxin, Han Xingqiao : Daokuan, Bu Enfu : Daokui, Zhang Entong : Daode, Zhao Fengyao : Daohong. Yao Zongxun, benché più giovane , a causa delle sue abilità "incredibili" ottenne l' apellativo di Jixiang , e diviene il successore di Wang Xiangzhai (ji – continuatore, Xiang - parte del nome d Wang Xiangzhai). Yao Zongxun dimostrerà la sua abilità in molte lotte, combattendo spesso al posto WangXiangzhai . Nelle rivolte degli anni 40 inoltre molte volte dimostrerà nelle "risse" il suo valore ottenendo in questo modo molta esperienza di combattimento reale. In questo periodo l’ Yi Quan era già un sistema completamente diverso dallo Xing Yi Quan. Gli allievi di Wang quindi suggerirono un nuovo nome: Da Cheng Quan (La boxe del Grande Conseguimento). Wang si oppose, visto che il nome suggerito presupponeva un sistema perfetto e ribadì che non esiste limite per il perfezionamento dell'arte marziale. Oggi il nome dello stile solitamente é Da Cheng Quan per coloro che seguono gli allievi degli anni 40 e Yi Quan per coloro che diffondono la scuola di Yao Zongxun. In questo periodo Wang scrisse un secondo lavoro circa la teoria del suo sistema dal titolo " Asse centrale del modo del pugno ", anche conosciuto come " Teoria del Da Cheng Quan ". Anche se il testo era in parte basato sul primo libro: " Percorso corretto dell’ Yi Quan " , Wang aveva ormai abbandonato completamente molte idee tradizionali. Dopo gli anni quaranta i metodi di addestramento sono quindi basati su concetti completamente differenti e permettono di raggiungere migliori risultati in un tempo più breve. Wang in quel tempo insegna personalmente soltanto ai suoi allievi anziani, dirigendo tutti i nuovi venuti verso Yao Zongxun. Nel 1940 Wang cominciò a mettere più attenzione alla funzione terapeutica delle esercitazioni di Da Cheng Quan. Successivamente insegnò personalmente solo al gruppo " della salute ". Alcuni degli allievi che appartennero a questo gruppo sono: Chen Haiting, Qin Zhongsan, Yu Yongnian, Bu Yukun, Li Jianyu , Zhang Yuheng, Qi Zhenglin e la figlia di Wang Xiangzhai : Wang Yufang. Nel 1947 questo gruppo raggiunse circa 100 membri. Dopo 1949 la situazione non fù più favorevole per esercitare il Gong Fu in generale e il Da Cheng Quan in particolare come arte di combattimento in Cina. Comunque nel 1950 Wang venne nominato come vice presidente della sezione di Wushu della coltura fisica di tutta la Cina. Durante gli anni successivi insegnò quasi interamente la versione " terapeutica "nel parco del Yatsen continuando a esercitarsi liberamente. Il Prof.Yu Yongnian successivamente presentò alle autorità un rapporto circa i valori terapeutici delle esercitazioni di Zhan Zhuang, e il metodo in seguito fu introdotto in molti ospedali di tutta la Cina. Anche a Wang Xiangzhai in alcuni periodi venne chiesto di insegnare negli ospedali e nel 1958 il maestro venne iscritto nell albo dell' istituto di ricerca cinese della medicina di Pechino. Nel 1961 si spostò per sicurezza verso l'ospedale cinese in Baoding, nella provincia di Hebei. Subito dopo Wang dirottò il gruppo " terapeutico " a Yao Zongxun, che insegnò ad alcuni allievi scelti altri aspetti della versione" marziale ". Nel 1962 Wang fece la sua ultima apparizione pubblica al congresso generale del Qi gong. Il Gran Maestro muore il 12 luglio 1963 in Tianjin. Nei difficili anni successivi mentre la versione " terapeutica " continuò a poter essere esercitata liberamente, lo sviluppo del sistema " marziale " venne a contatto con molti ostacoli e venne praticato solo da poche persone ; sempre rigorosamente in segreto. Il periodo della rivoluzione culturale (1966-1976) fu particolarmente difficile per molti , se non tutti , gli allievi di Wang . Verso la fine degli anni 70 Yao ritornerà a Pechino dopo un lungo esilio e , in una atmosfera più favorevole , riprenderà a propagandare estesamente l’ Yi Quan. Appartiene a questo periodo la ricerca scientifica indirizzata ad adattare i metodi di addestramento dell’ Yi Quan a varie discipline sportive condotta dal Prof. Yu Yongnian. Attualmente lo stile del Da Cheng Quan (che in molte scuole si continua a chiamare Yi Quan) si sta riaffermando liberamente in Cina e stà gradualmente diventando una tra le più popolari arti martiali cinesi. I figli di Yao Zongxun : Yao Chengguang (presidente dell'associazione di Yi Quan, insegna in Hong Kong e in Giappone) e Yao Chengrong (insieme al fratello insegna in Hong Kong e Giappone) e stanno continuando il lavoro di sviluppo e di diffusione dell Yi Quan seguendo il metodo del padre. In Pechino egualmente altri allievi di Yao Zongxun sono attivi: Bo Jiacong, Liu Pulei, Cui Ruibin. Insegnano ancora alcuni allievi diretti di Wang Xiangzhai: Dou Shiming, Li Jianyu. Wang Anping é insegnante nella Cina del sud. I figli di Han Xingqiao ,Han Jingyu e Han Jingsheng, insegnano a Zhuhai . Oltre al sistema completo, la versione " terapeutica " é egualmente molto popolare. Alcuni dei maggior esperti di questa versione sono: il Prof. Yu Yongnian, Wang Yufang (figlia del Wang Xiangzhai) e Sun Changyou (allievo di Yao Zongxun).

Wang Xiang Zhai